Il Ministro Fabiana Dadone al Consiglio dell'Unione europea

5 aprile 2022

"Ho voluto illustrare ai rappresentanti presenti l'accordo con la mia omologa francese El Hairy per intensificare gli scambi di giovani tra i nostri due Paesi attraverso i rispettivi programmi di servizio civile già esistenti". Commenta il Ministro Fabiana Dadone. 

"Penso sia importante permettere ai nostri giovani di essere ambasciatori del bene comune, nonché dei valori democratici di cittadinanza attiva e di solidarietà, sensibilizzandoli ai valori comuni dell’UE, ai principi di unità e diversità, nonché al patrimonio sociale, culturale e storico. Impegnandosi in attività di solidarietà i giovani hanno inoltre la possibilità di migliorare le abilità e le competenze che contribuiscono al loro sviluppo personale, sociale e professionale, ai fini della transizione verso il mercato del lavoro e della loro occupabilità". Conclude il Ministro Dadone.

Torna all'inizio del contenuto